Mal di schiena

Tipi di mal di schiena: impariamo a riconoscerli

309views

Non è corretto parlare di un solo tipo di mal di schiena. In base alla localizzazione del dolore ne distinguiamo ben tre tipi. Imparare ad identificare il mal di schiena è fondamentale per individuare anche la giusta terapia.

Tipi di mal di schiena: impariamo a riconoscerlo

Chiunque ha sofferto di mal di schiena almeno una volta nella vita. Un disturbo fastidioso e talvolta invalidante che può durare pochi giorni o protrarsi e che può interessare diverse zone della nostra colonna vertebrale. Ecco perché non è corretto parlare di un solo tipo di mal di schiena, ma di tre tipi di mal di schiena. Imparare ad identificare il mal di schiena è fondamentale per individuare anche la giusta terapia.

Indipendentemente dal tipo di mal di schiena, il dolore è causato da condizioni di stress a cui la colonna vertebrale viene sottoposta. Stress che può derivare da episodi traumatici, come un sollevamento pesi sbagliato o un’attività fisica troppo spinta, ma può essere anche dovuto a colpo di freddo o al mantenimento prolungato di una postura scorretta. Tutte cause di tipi quotidiano che, in molti casi, si risolvono con qualche giorno di riposo.

Tipi di mal di schiena, perché sono differenti?

La differenza sostanziale sta nella localizzazione del dolore e nella fascia della colonna vertebrale interessata. In base al punto in cui insiste il dolore distinguiamo:

  1. Mal di schiena cervicale
  2. Mal di schiena lombare
  3. Mal di schiena dorsale

Il più ricorrente è senza dubbio quello lombare (leggi qui come prevenirlo), ossia quello che interessa la parte bassa della schiena, ma non poco frequentemente insorgono anche le altre due tipologie. Vediamo dunque quali sono le maggiori differenze.

Mal di schiena cervicale
La zona compresa tra collo e spalle è quella su cui insiste il dolore in questi casi.
Tra i tipi di mal di schiena è quello che presenta, forse, una maggiore quantità di sintomi correlati. Formicolii, dolore e intorpidimento alle braccia, giramenti di testa e difficoltà di movimento possono presentarsi in contemporanea causando non pochi fastidi a chi ne soffre. Anche il mal di testa può essere dovuto ad una infiammazione alla cervicale, leggi qui per conoscere gli indizi che possono far pensare a un mal di testa cervicale.

In tal caso possono aiutarci ad intervenire sul dolore farmaci antinfiammatori, fisioterapia ed esercizi posturali, qui trovi un approfondimento su 4 rimedi efficaci per combattere il dolore cervicale.

  

Mal di schiena lombare

Come dicevamo, è il più diffuso tra i tipi di mal di schiena, nonché una tra le prime cause di assenza da lavoro. Il dolore insiste sulla parte bassa della schiena, per irradiarsi fino a fianchi e glutei, rendendo difficile lo svolgimento delle normali attività quotidiane. La diffusione del disturbo è dettata anche dal fatto che l’area colpita è anche quella che quotidianamente si fa carico maggiore di tutto il peso corporeo e pertanto pratiche quotidiane scorrette possono agevolare l’insorgere del dolore.

Alcuni sintomi sono tipici del mal di schiena lombare che si distingue a sua volta in tre tipologie in base alla durata e all’intensità del dolore.

Mal di schiena dorsale

Terzo tra i tipi di mal di schiena è la dorsalgia, che interessa la zona tra spalle e scapole con un dolore particolarmente fastidioso quando si effettuano movimenti di rotazione del busto o a seguito di colpi di tosse.
Diverse possono essere le cause e spesso è difficile individuarle. Tra le più comuni le contratture muscolari dovute al protrarsi di posizioni scorrette.